Per una impresa italiana, investire in Albania significa destinare una azione imprenditoriale allo sviluppo di attività in un mercato in espansione. Riducendo il grado di dipendenza dal mercato interno.

L’Albania deve essere vista non soltanto come la soluzione ideale per la delocalizzazione di processi produttivi a forte intensità lavorativa (nei settori di abbigliamento, call center, mobilificio, elaborazione dati e lavorazioni manuali in genere), ma anche come la più efficiente soluzione organizzativa per l’avvio e lo sviluppo di iniziative di esportazione nell’area dei Balcani (Montenegro, Croazia, Bosnia, Serbia, Kosovo, Bulgaria, Macedonia e Grecia).

Numerose sono le opportunità per il settore turistico ed estrattivo.

 

Grazie alla disponibilità di fondi comunitari infrastrutturali, l’Albania rappresenta una importante opportunità anche per le società specializzate in infrastrutture ed opere pubbliche.